Dolomiti Network

Sentiero delle Scalette

Fassa Forum Forum Estate in Val di Fassa Escursioni Sentiero delle Scalette

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  OldFassaForum 2 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #5746

    OldFassaForum
    Amministratore del forum

    Dal vecchio Fassa Forum, post originario di Svizzy del 27.08.2013

    Stavolta si cambia gruppo e passiamo al Catinaccio… cercando qualcosa un po fuori dalla “zona del delirio”   (almeno nel mese d’Agosto). Il progetto iniziale non era proprio quello di percorre il classico giro del Sentiero delle Scalette, ma va bene lo stesso….è un anello che faccio sempre con piacere.

    Si parte ovviamente dal Gardeccia, raggiunto con il servizio di bus-navetta… . Dal Gardeccia ci allontaniamo velocemente dalla “zona del delirio” seguendo le indicazioni per il Passo delle Scalette. Il sentiero è inizialmente quasi in piano, tra mughi, ai piedi dei Dirupi del Larsec…. insomma basta poco per tornare nell’atmosfera giusta.

    Si inizia a salire sul margine sinistro dell’erto canalone che da accesso al Passo ed incontriamo un primo traverso attrezato (che non ricordavo…); si entra nel canalone, tra ghiaie e roccette, sino ad incontrare un secondo tratto attrezzato con corde e scalini (tutto molto semplice), terminato il quale ancora 15 min e si giunge al passo (2348 m.). Dal Passo la vista sul Vallon di Lausa è spettacolare…. un ambiente molto selvaggio e solitario.

    Ecco, a questo punto l’idea di base era prendere una fantomatica traccia che ci portasse al Passo della Pope e quindi ricongiungerci con il sentiero Don Guido per raggiungere Cima Scalieret. Sara’ stata colpa dei troppi grappini della sera precedente….fatto sta che io la traccia me la sono persa…  salvo poi scorgerla con il binocolo quando ormai salivo verso il Passo di Lausa! Vabbè pazienza….vorra dire che mi “tocchera'” tornare  …

    Proseguiamo quindi con il giro classico, salendo al Passo di Lausa (2720 m.)…tratto questo che ricordavo molto piu faticoso….meglio cosi!

    Il ritorno avviene risalendo il Passo Antermoia; per evitare di perdere troppo dislivello scendendo fino al Rifugio Antermoia, dal Passo di Lausa prendiamo una traccia, segnalata da ometti, che ci porta a poco meno di meta’ della salita. Qui troviamo un po’ di nevai, uno in particolare decisamente grande e ripido…. ma grazie ai fidi bastoncini lo superiamo senza troppi problemi.

    Arriviamo al Passo Antermoia che sono gia le 16.00 (il giro completo si farebbe in 6h)…. ce la siamo presa con molta calma, fermandoci a lungo, ne vale la pena. A quell’ora poi la “zona del delirio” non è piu’ tale…ed infatti la discesa Principe-Vajolet-Gardeccia è tranquilla e rilassante .

    P.S.: Al Vajolet noto che il sentiero Don Guido è ottimamente segnalato e indicato… ottimo, la prossima volta salgo da qui!

     

    01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11

     

    Grazie @svizzy per questo bel racconto

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Vai alla barra degli strumenti